Italiano

Il vocabolario della Generazione Z

"Giovani" modi di dire incomprensibili per gli adulti 

CRINGE

Dall’inglese to cringe, nei significati di rannicchiarsi o contrarre i muscoli involontariamente come per il freddo o per il dolore o indietreggiare per il disgusto, rannicchiarsi per paura o per servilismo, provare imbarazzo e vergogna per qualcosa. Viene utilizzato nel linguaggio comune per indicare qualcosa di imbarazzante o strano. Esempio: Questo programma televisivo è cringe.

SPOILERARE

Il verbo è formato per derivazione dal termine spoiler, preesistente in italiano, con l’aggiunta del suffisso -are, e non dal corrispondente verbo inglese to spoil, che avrebbe dato origine a *spoilare. Si usa, durante una conversazione o un programma televisivo, quando una persona rivela dettagli rilevanti della trama di un libro, un film, una serie televisiva, ecc., rovinando l’effetto sorpresa. Esempio: Mi hai spoilerato il finale della mia serie preferita!

SCIALLA

Significa stai tranquillo, stai calmo. Esempio: Scialla, non è successo niente!

FRIEND ZONE

Significa letteralmente “zona dell’amico”. È un posto metaforico dove finiscono le persone quando qualcuno a cui sono interessati vuole rimanere solo amico. Esempio: La mia migliore amica mi ha friendzonato

SHIP

Deriva dal termine inglese relationship, abbreviato in ship e italianizzato nel verbo transitivo shippare.
Si utilizza con il significato di “vedere bene due persone insieme”, “ipotizzare che due persone starebbero bene insieme”. Può essere utilizzato fra personaggi famosi, un personaggio famoso e uno no, due persone non famose. Esempio: Laura e Rosario, vi shippo!

CRUSH

Indica la persona per cui hai una “cotta”. Esempio: Ho una crush per quel tipo.

STALKERARE/ STALKERIZZARE

Dal verbo inglese “to stalk” (pedinare) e dal sostantivo “stalker” (pedinatore). In accezione negativa indica l’atto ossessivo di pedinare o spiare una persona, anche in maniera esplicita e molesta, ma nel linguaggio moderno, noi giovani lo usiamo, riferito ai social network, col significato di scoprire tutte le informazioni riguardanti una persona tramite Facebook, Instagram, LinkedIn, ecc. Esempio: Ho trovato su Instagram l’account di quel ragazzo bellissimo che ho incontrato l’altro giorno e l’ho stalkerato.

FOLLOWERS

Dall’inglese “follow” (seguire) sta ad indicare il numero di utenti che seguono un determinato account. Esempio: Ho raggiunto un milione di followers su tik tok.

CHALLENGE

Si usa per parlare delle sfide online. Per esempio, su Youtube abbiamo sentito parlare di “pizza challenge”, “yoga challenge”, “ice bucket challenge”, “chubby bunny challenge”…

SPAMMARE

Dall’inglese “spam” sta ad indicare l’invio di messaggi inutili, indesiderati, privi di contenuto o fuori tema a un gran numero di destinatari creando disturbo. Esempio: Adesso ti spammo questo video anche se non ti piace.

FLOPPARE

Dall’inglese “flop” (fallimento) significa in senso figurato “fare un buco nell’acqua” e si utilizza soprattutto sui social quando un post, un tik tok, un tweet, non prende molti like. Esempio: Non fatelo floppare!

BOOMER

È il termine che si riferisce alla generazione dei “baby boomer” nata tra 1946 e il 1964 anche se i più giovani lo usano in senso negativo per definire chi ha atteggiamenti o modi di pensare ritenuti ormai superati e che non conoscono bene internet e gli strumenti usati dai ragazzi. Esempio: Ok boomer!

BLESSATO

Parola italianizzata dall’inglese “blessed” (benedetto) e si usa per dire che una persona è molto fortunata o brava oppure nell’alternativa il verbo “blessare” condividere qualcosa che genera buon umore o piacere.
Esempio: Vi blesso con questo video di gattini.

GLOW UP

Dall’inglese “to glow” (brillare/ risplendere) vuol dire avere un momento di crescita, di cambiamento positivo e di miglioramento personale dal punto di vista estetico o caratteriale. Esempio: Hai avuto un glow up assurdo durante la quarantena!

MOOD

Significa letteralmente umore e indica uno stato d’animo. Puoi usarlo in base a come ti senti nel momento in cui stai parlando o scrivendo. Esempio: Oggi sono nel mood giusto.

SNITCHARE

Italianizzazione del verbo inglese “to snitch” significa fare la spia a persone o autorità. Esempio: Non fare lo snitch tanto non ci riuscirai.

SIKE

È un gergo di internet che deriva dalla parola “psych” e significa che si è dichiarato qualcosa di falso. Solitamente viene utilizzato alla fine di una frase quando si dice qualcosa con sarcasmo, per scherzo o entrambi. Esempio: Ti odio…sike! Sei fantastico!

Alessandra Santoro

Ciao a tutti. Mi chiamo Alessandra, ho sedici anni, vivo a S. Teresa di Riva e frequento il liceo classico Caminiti-Trimarchi. Sono una ragazza solare ma a volte anche un po' testarda. Mi piace ascoltare la musica, ballare, visitare nuovi luoghi e stare in compagnia delle persone a cui voglio bene. Vi parlerò di musica perché ascoltandola mi rilasso e riesco ad evadere dalla quotidianità. Mi porta via come fa il mare e credo che senza la musica la vita sarebbe vuota. Vi racconterò anche della nostra Sicilia (Cu resta arrinesci) perché amo la mia terra, i suoi colori, sapori e le sue tradizioni
Back to top button